Logo Arte In Transito

Il "futuro della città di Potenza" sarà il tema in discussione, lunedì 27 settembre 2010, presso il Museo provinciale. Alle ore 17,00 nella Sala delle conferenze prenderà il via l'incontro dal titolo "Visioni sul futuro di Potenza" in occasione della presentazione del Catalogo, che raccoglie i lavori del workshop "Potenza, luogo dell'innovazione. La cultura come energia primaria della città nell'età della globalizzazione", svolto nell'ambito del Progetto: "Arte in Transito. Paesaggio urbano e Arte contemporanea", ideato e curato da Francesco Scaringi e Giuseppe Biscaglia dell'Associazione Basilicata 1799, e finanziato dalla Regione Basilicata, che nell'estate ed autunno del 2009 ha reso protagonista la città di Potenza di importanti e significati eventi riguardanti la cultura, l'architettura e l'arte contemporanea.
All'incontro interverranno il famoso architetto Franco Purini, che ha diretto il workshop, il Presidente della Giunta Regionale Vito De Filippo, il Presidente della Provincia di Potenza, Piero Lacorazza, il Sindaco di Potenza, Vito Santarsiero, il Rettore dell'Università degli Studi della Basilicata, Mauro Fiorentino, il Commissario ASI Potenza, Donato Salvarore, e Francesco Scaringi, Presidente di Basilicata 1799.
Nelle sale adiacenti sarà allestita una mostra documentale multimediale a cura di Salvatore Laurenzana sulle attività realizzate all'interno di "Arte in Transito".
Durante il workshop, 15 giovani architetti ed ingegneri lucani hanno sviluppato idee progettuali per la riqualificazione della zona industriale, ex Cip-zoo, ormai in abbandono e disfacimento. Il focus è stato come pensare ad una città della cultura secondo i parametri della sostenibilità. Al workshop, hanno dato il loro contributo nomi illustri dell'architettura italiana ed europea, i cui interventi, insieme con le idee progettuali degli allievi, sono riportati nel bello e ricco catalogo in presentazione.
L'incontro è anche un'importante occasione per discutere del futuro della città di Potenza, in particolare di una zona significativa e strategica della città che ancora non ha trovato una definitiva idea nella pianificazione della città.
"Il workshop, così come è stato pensato - ha ribadito Francesco Scaringi - si collega ai nostri interventi artistici sul ponte Musmeci, e all'altro workshop da noi realizzato qualche anno fa per la produzione di idee progettuali sulla sistemazione della zona del Gallitello. Proposte che hanno voluto dare risalto a problemi e, nel contempo, alle potenzialità della nostra città. Esso ha offerto la possibilità di compiere un'esperienza di apprendimento significativo, con personalità di rilevo del mondo della cultur,a a giovani professionisti lucani e, nello stesso tempo, ha lanciato loro una sfida: misurarsi con problemi concreti guardando al futuro".
"Inoltre - aggiunge Giuseppe Biscaglia, altro curatore del progetto - l'aver scelto come tematica del workshop la cultura e la sostenibilità, ha voluto stimolare la visione della nostra città più sulla dimensione dell'abitare che del costruire, cogliendo le opportunità offerte da ciò che si definisce come immateriale, quale fonte di sviluppo, in un mondo globalizzato in cui le città si misurano più sulla loro capacità di apprendimento, di relazionare il locale al globale che sulle loro dimensioni".

 

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Basilicata Associazione Basilicata 1977