Logo Arte In Transito

Dopo la pausa di agosto le attività continueranno in settembre sviluppando quanto progettato in alcuni workshop e ciò che prevede la sezione Attenzioni - La cura della città, dedicata ai giovani creativi lucani che realizzeranno alcuni loro interventi artistici sulla città di Potenza.

Nel frattempo le opere e le installazioni di Daniel Buren, Studio Azzurro, Bianco Valente e Michele Iodice, sono continuamente visitate. Resteranno a Potenza fino al 7 di Settembre, esclusa quella di Studio Azzurro che sarà in funzione sino al 10 agosto.

Non solo la grande partecipazione della gente è gratificante ma anche quello che si prospetta all'orizzonte. È entusiasmante, in modo particolare, la presenza di tantissimi giovani ( a centinaia) che hanno frequentato i laboratori e i workshop,  che incalzano per continuare per il futuro. Ciò che è piaciuto è la qualità degli interventi e delle attività, ma sopratutto si è colto l'idea di fondo: non un semplice cartellone estivo, come succede spesso, ma lo sviluppo di un tema, un viaggio reale e metaforico all'interno della città contemporanea attraverso le varie forme dell'arte e del pensiero. Dunque una coerenza di fondo tra forma (progetto) e contenuto (attività), che ha reso significativo, sensato e condiviso quanto realizzato.

Nel corso della attività sono stati realizzati cinque interessanti workshop:

 

- Work shop con giovani architetti, curato da Franco Purini, Potenza luogo dell'innovazione. La cultura come energia primaria della città nell'età della globalizzazione;

- Worskshop per giovani creativi con i Topotek 1 / Berlino, Paesaggi temporanei per un nuovo sguardo sulla città

- Workshop legato al concorso nazionale Pubblicinvasioni, con Marcello Maloberti, sull'arte invasiva

- Workshop: Percorso di formazione per "traduttori" culturali di arte contemporanea a cura di Dario Pinton

- Workshop Potenza_SoundScape. Il suono e la città, a cura di Stefano Zorzanello e Albert Mayr

 

Ognuno di essi ha previsto una serie di attività di carattere artistico e spettacolare per coinvolgere la città di Potenza in settembre, alcune di queste sono già riportate nel programma. Insomma la grande avventura continua (e non mancheranno le sorprese).

 

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Basilicata Associazione Basilicata 1977