Logo Arte In Transito
Ha preso il via il laboratorio "Il Paesaggio sonoro tra ecologia ed estetica": sei giorni, dal 20 al 25 luglio, per definire una mappa sonora della città di Potenza, tramite l'orecchio di musicisti, studiosi e semplici cittadini.
Esso è parte del progetto "Potenza_SoundScapeS. Il Suono e la Città", una produzione Tragittisonori.com / Art Factory Basilicata, in collaborazione con Sicilian Soundscape Research Group Onlus e con il patrocinio di FKL - Forum per il paesaggio sonoro.
L'evento rientra nella sezione Attenzioni: la cura della città di "Arte in Transito. Paesaggio Urbano e Arte Contemporanea".
Giovani creativi, con la guida di Stefano Zorzanello, musicista, compositore e studioso, e Albert Mayr, compositore e docente di musica elettronica, indagheranno e sperimenteranno il rapporto tra la città di Potenza (le sue strade, i suoi spazi, i suoi abitanti) e l'universo del suono (musiche, voci, rumori, respiri), cioè entreranno nel mondo del suono-rumore che produciamo e ci circonda, per coglierne le peculiarità saggiarne le caratteristiche e coglierne spunti per attività artistico sonore.
"Non si tratta di uno studio scientifico asettico - afferma Luigi Catalani di Tragitti sonori - ma di un intervento partecipativo in cui saranno coinvolti i cittadini in momenti e situazioni diverse, e a cui potranno dare il loro apporto diversi settori della società (studenti, musicisti, operatori ambientali, docenti, bambini, adulti, non-vedenti), con l'obiettivo di approfondire il senso e il valore del suono della città. Il risultato finale sarà la realizzazione della prima mappa sonora della città di Potenza".
"Un esperimento artistico interessante ed unico - ribadisce Francesco Scaringi di Basilicata 1799 - che si lega strettamente a fenomeni dell'arte contemporanea che agisce nei contesti urbani e naturali cercando di mettere in relazione gli uomini con l'ambiente, l'habitat che lo circonda".

Il programma di "Potenza_SoundScapeS", vario e articolato, contiene la bella ed interesssante mostra di Albert Mayr "Finestre spazio-temporali", presentata da Silvia Bordini, docente di arte contemporanea presso l'Università "Sapienza" di Roma.
In programma anche un laboratorio sul paesaggio sonoro dedicato ai bambini, guidato da Stefano Zorzanello e Cecilia Alemagna, un imperdibile Live set di Murcof, musicista e sperimentatore messicano, punto d'incontro tra l'elettronica sperimentale, la classica e l'elettroacustica e keng~, giovane e talentuoso musicista elettronico lucano e un happening collettivo, in prima assoluta europea, realizzato sulla base di una partitura di John Cage.

 

Questo il programma di Potenza_SoundScapeS nel dettaglio:

 

20 luglio, ore 17.30 - Sala del Campanile (Palazzo Loffredo):
Tavola rotonda e presentazione pubblica del progetto

 

20-25 luglio, ore 10.00-13.00 e 17.00-20.00 - Sala del Campanile (Palazzo Loffredo):
"Finestre Spazio-Temporali": mostra personale di Albert Mayr presentata da Silvia Bordini (Vernissage 20 luglio, ore 19.00)

 

20-22 luglio, ore 9.30-12.00 - Centro sportivo Aquatica, C.da Pantano (Pignola):
"Il Paesaggio sonoro dei bambini": workshop a cura di Stefano Zorzanello e Cecilia Alemagna

 

21-23 luglio, ore 16.00-20.00 - Sala del Campanile (Palazzo Loffredo):
"Il Paesaggio sonoro tra ecologia ed estetica": workshop a cura di Stefano Zorzanello e Albert Mayr

 

23 luglio, ore 21.30 - Piazza XX settembre (Palazzo del Municipio):
Live-set: Murcof (MEX), keng~ (ITA)

 

23-25 luglio - Ridotto del Teatro F. Stabile:
"A dip in the Lake" di John Cage: happening collettivo a cura di Stefano Zorzanello (1^ assoluta europea)

 

Ringraziamenti: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Associazione Idea + Idea.
Media Partner: Blow Up, Sounday Times, Soundesign.
Sponsor tecnico: EP Buono Elettrodomestici.

 

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Basilicata Associazione Basilicata 1977