Logo Arte In Transito

L'arte e la città di Potenza sono protagoniste del progetto "Arte in transito. Paesaggio urbano e arte contemporanea", ideato dall'Associazione Basilicata1799 (a cura di Giuseppe Biscaglia e Francesco Scaringi), promosso  dalla Regione Basilicata e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il supporto organizzativo della NoeltanFilm.

Il progetto si propone di coinvolgere la città di Potenza in una intensa esperienza sull'arte contemporanea tra maggio e settembre 2009. Esso vuole collaborare a rilanciare l'immagine della città tramite la valorizzazione del paesaggio urbano attraverso i linguaggi e le modalità espressive dell'arte contemporanea nelle sue diverse forme comunicative e di coinvolgimento dei pubblici locali, nazionali ed internazionali.

 

Si tratta di concepire la città nella sua struttura urbanistica e architettonica come percorso mentale e reale, creativo e critico, della sua storia e della sua proiezione nel futuro. L'arte, in modo particolare l'arte contemporanea, può realizzare quel collegamento necessario tra il locale e il globale relazionandosi ai mondi simbolici su cui si intrecciano linguaggi locali, individuali, sociali e globali.

 

La popolazione deve essere coinvolta facendo interagire i diversi mondi che la compongono (giovani, artigiani, commercianti, organizzazioni sociali ed economiche ed in modo particolare educative -  ed altri) per  intrecciare un dialogo onde poter percepire la propria città come valore e bene collettivo, interessante e attraente con la voglia e il desiderio di rappresentarla e presentarla anche agli altri come punto di riferimento per esperienze di carattere culturale qualificate e attraenti.

Per questo motivi gli interventi che s'intendano fare devono essere altamente qualificati, con la partecipazione di artisti di richiamo nazionale ed internazionale senza però ritenerli come presenze occasionali ed estranee. Essi devono stabilire un dialogo con la popolazione e i soggetti coinvolti nonché con le competenze le professionalità presenti sul territorio e gli operatori commerciali ed economici.

 

Nello stesso tempo bisogna mettere in moto tutte le energie creative locali per compartecipare alle attività ed essere protagonisti in prima persona nella realizzazione di opere ed eventi di grande interesse.

L'intervento degli artisti di fama, la compartecipazione dei soggetti culturali, economici e creativi locali devono poter inserire tali eventi in circuiti di fruizione artistica e culturale nazionali ed internazionali onde richiamare pubblici di competenti, appassionati e curiosi non solo della città di Potenza, ma della regione della nazione e dell'Europa. Man mano bisogna intensificare il rapporto con i soggetti del turismo, del commercio della ristorazione e della produzione del made in loco per avvantaggiarsi non solo delle ricadute immediate ma anche per offrire più accoglienza e disponibilità d'intrattenimenti sul territorio in un'ottica di riproposizione degli eventi nel corso degli anni.

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Basilicata Associazione Basilicata 1977