Logo Arte In Transito

Quattro artisti di fama nazionale ed internazionale, individuati con la collaborazione di "Incontri Internazionali d'arte" di Roma,  interagiranno con alcuni particolari luoghi della città  di Potenza, progettando site specific in grado di cogliere i segni della città e di trasformarli in contesti artistici di grande suggestione.
La sezione sarà inaugurata nel mese di luglio con l'installazione del grande artista francese Daniel Buren, che assumerà quale luogo di riferimento il Ponte Musmeci, nella sotto sezione dal titolo MUSMart.
L'intento è quello di valorizzare il Ponte, situato all'ingresso della città, sul fiume Basento, che, oltre ad essere un'importante opera di ingegneria, è anche un capolavoro architettonico "incompiuto". Annualmente, verranno invitati artisti di fama nazionale ed internazionale a confrontarsi con questa straordinaria opera del ‘900 attraverso la loro poetica ed il loro "operari" artistico. In questo modo, il Ponte Musmeci potrà diventare un "luogo strano e meraviglioso" per l'arte contemporanea nonché un polo di attrazione turistico-culturale.
Le installazioni interattive di Studio Azzurro sulla Scalinata del popolo, situata nel centro storico di Potenza, rievocheranno antiche tradizioni dimenticate - la memoria si trasforma qui in slancio verso il futuro.
Il riverbero della luce caratterizzerà l'installazione del duo Bianco-Valente sui resti della vecchia biblioteca provinciale, nei pressi del centro della città. Ormai abbandonata ed in rovina, nelle sue sobrie e moderne prospettive architettoniche è indice di un'assenza da rievocare alla presenza.
Il delicato rapporto tra la natura e l'uomo sarà il tema dell'artista partenopeo Michele Iodice, che intesserà un tela labirintica con piante e rovi nel parco Baden Powell, problematico luogo della città, in un quartiere popolare, che ha bisogno di trovare nuove dimensioni per  offrire accoglienza ed incontro.

 

 

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Basilicata Associazione Basilicata 1977